Credito

Offriamo una fotografia completa dei rischi e della domanda di credito in relazione al sistema economico-finanziario e alle PMI, fornendo una chiave di lettura prospettica e le opportunità di investimento.

I più recenti

Copertina di 'Mercato NPL. Tribunali più efficienti per dare più valore ai crediti in sofferenza'

Ottobre 2022

Mercato NPL. Tribunali più efficienti per dare più valore ai crediti in sofferenza

Lo studio Cerved ha identificato soluzioni concrete per rendere più efficiente e uniforme il sistema processuale, agendo su modifiche normative, dematerializzazione e digitalizzazione dei processi, innovazione tecnologica

Scopri di più Scarica
Food&Beverage, mercato in salute. Nel 2022 prevista crescita doppia rispetto al resto dell’economia

Nel 2022 ricavi previsti in crescita del 6,3% sul 2019, contro il 3,7% della media nazionale. Performance migliori per prima trasformazione e distribuzione, in ripresa le bevande dopo lo shock Covid

Climate change: oltre 500 mila imprese esposte al rischio di frane e alluvioni

Uno studio di Cerved ha geolocalizzato sul territorio nazionale le unità produttive situate in aree ad alto rischio fisico quantificando i possibili impatti su economia reale e settore finanziario.

Scarica
Osservitalia, la monografia: interventi pubblici su 27 mila PMI con buone prospettive economiche ma debilitate dal Covid

Nel Rapporto Cerved PMI 2021 è contenuta l’analisi di Cerved che ha segmentato le PMI italiane in base al grado di sostenibilità economica e finanziaria

Scarica
Studio Cerved per LHH: nel 2022 occupati di nuovo vicini ai livelli pre-Covid

La ripresa del mercato del lavoro, iniziata nel 2021, si rafforzerà nel 2022. Gap di 91 mila occupati rispetto al 2019, con divari più ampi tra le piccole imprese e nei servizi

Fondo Centrale: un’analisi dei profili di rischio delle imprese garantite dal Fondo

Nel 2020 le imprese sostenute dal Fondo di Garanzia sono state più di un milione, per un importo di 115 miliardi. Tra queste, 250 mila, che occupano più di 1 milioni di lavoratori, hanno un elevato rischio di default a 12 mesi

Scarica
Effetto Covid: a rischio 1,8 milioni di posti di lavoro nelle imprese

Senza misure straordinarie a sostegno dell'occupazione si potrebbero perdere nel 2020/2021 quasi 1,8 milioni di posti di lavoro, con un tasso di disoccupazione che salirebbe dal 10% al 17%.

Effetto del Covid sugli investimenti delle imprese

Gli impatti della pandemia sui tassi di default e sul volume d’affari delle imprese

Le PMI italiane alla prova del Covid

Il sistema di PMI italiano si presenta nell’annus horribilis del Covid-19 senza aver recuperato i livelli di marginalità del 2007 ma con indici di solidità finanziaria migliorati

Campanello d’allarme nella ristorazione: 9 mila aziende a rischio riciclaggio

La mix dei dati di Cerved e Hawk ha permesso di mappare le aziende che potrebbero avere maggiori problemi di liquidità ed essere facile preda di organizzazioni per il riciclaggio di denaro sporco. La ristorazione è al primo posto

Industria Felix celebra l’Italia che compete: 122 imprese al top

Il Premio è stato assegnato alle migliori aziende distinte per settori per performance gestionali, affidabilità finanziaria e talvolta per sostenibilità.

Le città medie ai tempi del Coronavirus: i sistemi locali più esposti e quelli più resilienti

Gli effetti dello shock Covid sulle città medie italiane si diversificheranno in base alle specializzazioni dei sistemi produttivi territoriali.

Scarica
Il welfare aziendale esce rafforzato dalla crisi Covid-19

L’emergenza Covid ha impresso un salto di qualità al welfare aziendale: le imprese attive superano il 50%, il 79% ha confermato le iniziative di welfare in corso e il 28% ne ha introdotte di nuove o potenziato quelle esistenti.

Scarica
Industria Felix, premiate le migliori 49 imprese del Triveneto

Sono 49 le migliori imprese del Triveneto per performance gestionali e affidabilità finanziaria, e talvolta sostenibili, insignite dell’Alta Onorificenza di Bilancio del Premio Industria Felix.

Covid & the city: Torino e Venezia le città con gli impatti economici maggiori

Analizzati per ANCI gli impatti del Covid-19 sui sistemi delle imprese delle città metropolitane, che potrebbero perdere 321 Mrd di € di fatturato nel biennio 2020-21 in caso di nuovi lockdown, quasi la metà del totale nazionale

Scarica
L’impatto del Covid-19 sui corporate italiani

La ricerca CRA sull’impatto del Covid-19 sulle imprese non-finanziarie italiane stima, nel peggiore dei 3 scenari simulativi considerati, un tasso di insolvenza teorico triplicato rispetto alla situazione pre-crisi

Nessuna impresa deve fallire per il COVID-19

Per evitare di perdere capacità produttiva ed entrare in una recessione lunga e difficilmente sostenibile, l'Italia deve difendere il suo sistema imprenditoriale.

Scarica
Gli impatti del COVID-19 sulla filiera automotive

A seconda della durata dell’epidemia, le imprese della filiera automotive potrebbero perdere tra i 32 e gli 86 miliardi di fatturato nel biennio 2020-21, con impatti molto significativi per Piemonte, Lombardia e Lazio

La finanza agevolata e le imprese di fronte al Covid-19

A rischio crisi di liquidità 16 mila tra le imprese che nel 2019 hanno ricevuto finanziamenti con garanzie pubbliche.

Scarica
Coronavirus: fino al 10% delle aziende in default

Un’azienda su dieci fallita nel caso in cui l’emergenza Coronavirus non si arrestasse entro l’anno e con misure che di fatto fermano l’economia delle aree più produttive del paese.

Scarica
Tassonomia EU: la mappa della transizione ambientale

Le nuove regole EU sulla finanza sostenibile richiederanno significativi investimenti per la riconversione industriale, con impatti particolarmente consistenti in alcuni distretti local

Scarica
Quote rosa? Non bastano

Il rapporto di Cerved e Fondazione Bellisario fotografa la presenza femminile negli organi amministrativi e di controllo delle società italiane.

Scarica
La mappa dell’Italia resiliente

Sono state individuate 771 aziende capaci di far crescere ininterrottamente i propri ricavi per 11 anni consecutivi, dal 2007 ad oggi, anche nel pieno della crisi economica

Scarica
Da PMI solide e solvibili un potenziale di oltre 130 miliardi

Negli anni della crisi la stretta creditizia ha contenuto i livelli di indebitamento delle PMI italiane con un maggiore ricorso a risorse generate internamente e al capitale proprio.

Industria: cresce la liquidità delle imprese, ma gli investimenti stentano a decollare

Oneri finanziari e fiscali più contenuti aumentano le risorse a disposizione delle imprese manifatturiere ma l’incertezza sui mercati frena gli investimenti

Scarica
Tribunali più efficienti potrebbero far crescere il valore degli NPL di 12 miliardi di euro

Si riducono le durate di fallimenti ed esecuzioni immobiliari, ma rimangono ampie differenze tra i tribunali più e meno efficienti, con effetti rilevanti sul valore delle sofferenze nei bilanci bancari

Scarica
Più nuove imprese sul mercato, ma vivono meno

Il 46,3% delle newco nate nel 2013 è sul mercato dopo 3 anni, ma cala il tasso di sopravvivenza delle imprese a 1 anno a causa del forte incremento delle Srl semplificate

Quotazione: le società con caratteristiche simili alle già quotate

Cerved ha sviluppato per Borsa Italiana un indice sulla ‘quotabilità’ delle aziende, che indica la prossimità di un’impresa allo status di società quotabile.

Le PMI familiari in Italia: un’analisi basata sulla tecnologia dei grafi

Le imprese familiari presentano caratteristiche ben definite: sono più presenti tra le imprese di minore dimensione nel Sud e nelle Isole, tra le società che operano nell’industria e nelle costruzioni.

Aziende familiari: un’indagine attraverso dati web

SpazioDati ha individuato le imprese familiari esplorando il patrimonio informativo dei siti web delle aziende italiane. La mappatura copre due aspetti: tradizione e conduzione familiare

Le PMI pronte alla crescita: i target per i fondi di Private Equity

Analisi sul profilo delle PMI target naturali per i fondi di private equity che risultano essere società mediamente piccole, che operano nei servizi e che si trovano nel sud e nelle isole. Spesso sono PMI familiari vicine al cambi

Nel 2017 accelera la ripresa dei conti economici delle PMI

Le PMI nel 2017 hanno recuperato livelli di redditività elevati e hanno continuato a rafforzare gli indici che sintetizzano la sostenibilità dei loro debiti finanziari, che oggi risultano più equilibrati rispetto a un decennio fa.

Le donne startupper in otto slide

Nel 2018 torna a crescere l’incidenza delle donne nelle startup innovative, con una spiccata presenza nel settore delle biotecnologie e nelle aree del Mezzogiorno.

Private equity e aperture alla quotazione volano del capitalismo familiare

Le iniezioni di capitale esterno favoriscono la crescita delle Pmi italiane e rendono le aziende più solide e più competitive nel medio e nel lungo periodo. Questo è ciò che emerso dalla tavola rotonda di Osservitalia Cerved 2018.

Startup, le imprese investono sempre di più

Gli investimenti delle aziende italiane nelle startup sono in crescita, soprattutto per le piccole e medie imprese, anche al di fuori dei propri confini geografici e settoriali

Scarica
GDPR e tecnologia blockchain sono compatibili?

Privacy e blockchain sono due argomenti d’attualità. La società tra avvocati “La Scala”, partner di Cerved, ha analizzato se esiste compatibilità tra GDRP e tecnologia blockchain

Scarica
Copertina di 'Guerra e materie prime : quasi 100 mila imprese a rischio default nel 2022'

Luglio 2022

Guerra e materie prime : quasi 100 mila imprese a rischio default nel 2022

Con l’attuale scenario 11 miliardi in più di debiti a rischio. Micro e piccole imprese le più esposte agli effetti dell’inflazione. Male trasporti, industria pesante e servizi. Aumenta il divario tra Nord e Centro-Sud

Scopri di più Scarica
Salgono da 63 a 135 miliardi i debiti delle società a rischio default

Osservatorio Up&Down: le proiezioni sui bilanci del 2020 ci mostrano come cambia il rischio delle imprese

Scarica
Copertina di 'Leasing, cresce nel 2021 il numero di imprese che vi ha fatto ricorso'

Giugno 2022

Leasing, cresce nel 2021 il numero di imprese che vi ha fatto ricorso

Pubblicato il rapporto “TO LEASE 2022” di Assilea a cui ha partecipato anche Cerved. Propensione all’export e all’innovazione i punti di forza della clientela leasing.

Scopri di più Scarica
Il leasing nello scenario post-Covid: caratteristiche degli operatori e previsioni

Grazie alla collaborazione tra Assilea e Cerved è possibile ricavare informazioni sulle caratteristiche della clientela leasing in termini di specializzazione produttiva, performance di bilancio, profilo di rischio

Scarica
Il mercato del leasing ai tempi del Covid-19: previsioni sui trend della clientela

Il peggioramento del quadro macroeconomico avrà degli effetti anche sulle imprese della clientela leasing: fatturato e profilo di rischio dei lessee sono in peggioramento, anche se in misura minore rispetto al resto delle imprese.

Scarica
Un identikit delle imprese che ricorrono al leasing

Nel complesso, le imprese che fanno leasing sono più profittevoli e meno rischiose del resto delle imprese italiane.

Scarica
Copertina di 'Abitudini di pagamento in miglioramento, ma alcuni settori subiscono gli effetti dell’inflazione'

Giugno 2022

Abitudini di pagamento in miglioramento, ma alcuni settori subiscono gli effetti dell’inflazione

Nonostante il miglioramento generale, informazioni più di dettaglio sui mancati pagamenti di marzo 2022 mettono in evidenza un aumento dello scaduto nei settori esposti al forte rincaro delle materie prime rispetto al 2021

Scopri di più Scarica
Osservatorio: mancati pagamenti in aumento nei settori esposti al rincaro delle materie prime

Nonostante il miglioramento generale, i dati mensili sui mancati pagamenti di dicembre 2021 mettono in evidenza un forte aumento dello scaduto nei settori esposti alle forti fluttuazioni nel mercato delle commodities

Scarica
Osservatorio pagamenti: nel terzo trimestre 2021 i gravi ritardi tornano sotto i livelli pre Covid

Aumentano le imprese che pagano puntuali e cala la quota di quelle che pagano con oltre 60 giorni di ritardo che torna sotto i livelli del 2019

Scarica
Osservatorio pagamenti: nel secondo trimestre 2021 imprese mai così regolari

Nonostante scadenze concordate più rigide e fornitori molto prudenti nell'erogare credito commerciale, nei primi 6 mesi del 2021 aumentano le imprese che pagano puntualmente, superando i livelli pre Covid

Scarica
Osservatorio pagamenti: nel primo trimestre 2021 i dati tornano sotto i livelli pre-Covid

Dopo il peggioramento del secondo trimestre 2020, i mancati pagamenti tornano sotto controllo nei primi mesi del 2021

Scarica
A fine anno boom dei mancati pagamenti nei settori più colpiti dal Covid

Nonostante il miglioramento delle abitudini di pagamento della seconda metà del 2020, i settori più colpiti dalla pandemia stentano a recuperare.

Scarica
Scarica
In aumento i ritardi delle PMI prima della diffusione del COVID-19

Tra i settori più colpiti dal COVID-19 elevata è la presenza di imprese con gravi ritardi nei pagamenti nel turismo, in particolare tra le agenzie di viaggio e gli alberghi

Scarica
Pagamenti: i ritardi delle imprese continuano a crescere

Osservatorio Protesti e Pagamenti delle imprese | 2q 2019

Scarica
Ritardi nei pagamenti ancora in crescita

Per il secondo trimestre consecutivo crescono i tempi medi di ritardo per le aziende in difficoltà con i fornitori.

Scarica
Tornano a crescere i ritardi nei pagamenti delle imprese

Nel 2018, per la prima volta dal 2012, i tempi di pagamento tornano ad allungarsi

Scarica
Tornano a crescere i protesti delle imprese nel terzo trimestre

Riprende l’aumento dei protesti e cessa il miglioramento dei pagamenti: crescono i ritardi tra le PMI, nei servizi e nel Mezzogiorno

Scarica
Pagamenti: prosegue il miglioramento ma perde slancio

I protesti tornano a crescere in alcune zone del Mezzogiorno. I pagamenti sono più regolari ma non per tutti: sono infatti aumentati i ritardi delle micro imprese e delle PMI

Scarica
Protesti, campanello d’allarme per il Sud

Meno imprese protestate e pagamenti più puntuali. Ma i miglioramenti non hanno riguardato tutta la Penisola: in alcune regioni del Sud nei primi mesi del 2018 sono aumentati protesti e fallimenti

Scarica
Copertina di 'Chiusure d’impresa in forte calo nel primo trimestre 2022: lontani i livelli pre-Covid  '

Maggio 2022

Chiusure d’impresa in forte calo nel primo trimestre 2022: lontani i livelli pre-Covid  

In aumento rispetto al pre-Covid i fallimenti solo nell’abbigliamento e le liquidazioni volontarie nella pasticceria, nell’organizzazione di eventi e nel turismo. Calo più contenuto per le liquidazioni volontarie

Scopri di più Scarica
Chiusure d’impresa: in crescita nel 2021 ma su livelli ancora inferiori al 2019

Rispetto al pre-Covid gli aumenti più significativi dei fallimenti si registrano nella cantieristica, nella consulenza societaria e tra gli operatori logistici.

Scarica
Nei primi nove mesi del 2021 fallimenti in lenta crescita

Aumenti delle chiusure delimitati ad alcuni settori, come logistica, ingrosso auto e alberghiero. Ancora lontani i livelli pre-Covid

Scarica
Chiusure d’impresa in crescita nella prima metà del 2021 ma ancora lontani i livelli pre-Covid

Fallimenti ancora sotto i livelli del 2019: valori più alti soltanto in alcuni settori particolarmente colpiti dalla crisi, come i servizi B2B e B2C, e in alcune regioni come Molise, Basilicata e Sicilia

Scarica
Osservatorio fallimenti: chiusure d’impresa ancora sotto i livelli del 2019

Le misure di sostegno alle aziende hanno mitigato gli effetti del Covid: -10% di chiusure nel primo trimestre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. Ma sono in aumento del 6% rispetto ai primi mesi del 2020

Scarica
L’anno della pandemia termina con meno chiusure di impresa

I dati sulle procedure di uscita dal mercato del 2020 risultano fortemente influenzati dalle misure straordinarie anti covid 19 come garanzie pubbliche, ristori

Scarica
Nel 2020 crolla la natalità delle imprese: 3 mila aziende in meno nella ristorazione

Con la pandemia le nuove società di capitale calano quasi del 15%. Crollo delle nascite nei settori maggiormente colpiti dalla crisi, in crescita alcuni segmenti della filiera edilizia, sanitaria e l'ecommerce

Chiusure di impresa ancora nel freezer

Nonostante il Covid diminuiscono fallimenti, procedure concorsuali e liquidazioni

Scarica
Fiammata dei fallimenti nella seconda metà dell’anno

Le chiusure d'impresa nel 2019 rimangono sui livelli dell'anno precedente, ma nel terzo e nel quarto trimestre crescono i fallimenti con incrementi nell'industria e nei servizi

Scarica
I fallimenti tornano a crescere nel terzo trimestre

Dopo 15 trimestri positivi, i fallimenti sono di nuovo in aumento nel terzo trimestre 2019. In crescita anche concordati preventivi e liquidazioni volontarie

Scarica
Liquidazioni volontarie ancora in aumento nel secondo trimestre 2019

Per il terzo trimestre consecutivo aumenta il numero di imprenditori che chiudono attività in bonis, con un accelerazione rispetto al primo semestre del 2018 (+4,3%)

Scarica
Liquidazioni e concordati preventivi in crescita, prosegue il calo dei fallimenti

Cresce il numero di società in bonis liquidate per volontà dell’imprenditore soprattutto per la chiusura di società "dormienti"

Scarica
Fallimenti in calo, ma si impennano le liquidazioni a fine 2018

Diminuisce il numero di imprese che escono dal mercato, comprese quelle fallite, ma le liquidazioni volontarie si impennano negli ultimi tre mesi del 2018, sintomo di “difficoltà congiunturali”

Scarica
Fallimenti ai minimi da 7 anni, liquidazioni su

Osservatorio Cerved su fallimenti, procedure e chiusure di impresa | 2q 2018

Scarica
Fallimenti ancora in calo, ma non al Sud

Nel Lazio, Sardegna, Molise, Campania e Calabria fallimenti ancora più che doppi rispetto al 2008

Scarica
Copertina di 'Edilizia a rischio riciclaggio, in forte aumento i cambi di titolari effettivo'

Aprile 2022

Edilizia a rischio riciclaggio, in forte aumento i cambi di titolari effettivo

Nel settore edile sono ben 3.477 i subentri effettuati nell’ultimo anno, una variazione pari al 6% (1,3% media Italia). Considerando tutti i settori, sono oltre 35 mila i cambi di intestazione nelle società di capitale nel 2021.

Scopri di più Scarica

Newsletter

Restiamo in contatto

Per non perderti nessuno dei nostri contenuti.

(Required)

* Dati necessari